Tullio Gregory si spegne, uomo di idee e cultura

Aveva compiuto da poco 90 anni, Tullio Gregory filosofo della storia e importante accademico prima alla Sapienza e poi alla Sorbona collaborò all’ Istituto dell’ Enciclopedia Italiana, poi fu consulente per la casa editrice Laterza collana ‘filosofi’.

Nel 1964 la sua piu’ grande iniziativa, fonda il Centro Studio per il Lessico Intellettuale Europeo avviando ricerche e avvalendosi dell’ amico intellettuale Tullio De Mauro. Instancabile studioso era pronto a proporre soluzioni concrete.

Chi invita alla ragione deve impegnarsi alla luce dei problemi

-affermava-

Non si tirava affatto indietro di fronte a battaglie culturali e di impegno civile. Metteva in risalto l’ eloquio dei politici rivelando la scarsa familiarità dell’ uso dei libri e della cultura.

Si impegnava nelle vaste aree accademiche come collaboratore di studio assumendo diversi ruoli, uno sviluppo di idee e di ‘opere pubblicate’ piene di impegno morale, riflettendo senza distaccarsi sulle condizioni umane. Oggi si spegne un luminare della Cultura Occidentale Italiana.

di Redazione

Riproduzione riservata