-Vi Leggo-/Io resto a Casa

Annalisa Palmisano 20 anni, studentessa dello IUAD di Napoli (Locorotondo-BA)

Come dice un mio grande amico ogni lavoro nasce da un tempo e da un luogo, è figlio del proprio sistema, questo non toglie il fatto di poterlo leggere in un futuro prossimo con una consapevolezza e un umore migliore.

Quello che ci resta è comunicare, anche se a distanza tra di noi, anche se con un telefonino, con un social, ma comunichiamo tutto quello che proviamo, magari con una canzone per chi sa cantare, per un racconto per chi sa scrivere bene,

“Io lo faccio con questi occhi spaventati e piangenti, ma allo stesso tempo fiduciosi, gli occhi di chi cerca la forza in sé stesso, ma anche gli occhi di chi é solo e ha bisogno dei suoi cari, che non ha mai sentito più vicini che in questo momento. Eliminiamo il superfluo, ragioniamo sulle cose e dedichiamoci come non mai a tutto quello che non potremmo fare normalmente, restando a casa”.

#iorestoacasa

©️Riproduzione riservata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.